Giro 2022: Cavendish vince la terza tappa

Giro 2022: Cavendish vince la terza tappa

Piergiorgio Sbrissa, 08/05/2022

Balatonfüred, 8 maggio 2022 –[Comunicato stampa]-Mark Cavendish (Quick Step-Alpha Vynil Team) ha vinto la terza tappa del 105^ Giro d’Italia, la Kaposvár-Balatonfüred di 201 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Arnaud Demare (Groupama-FDJ) e Fernando Gaviria Rendon (Uae Team Emirates).

Cav

Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Mark Cavendish (Quick Step-Alpha Vynil Team) – 201 km in 4h56’39’’, alla media di 40.654 km/h
2 – Arnaud Demare (Groupama-FDJ) s.t.
3 – Fernando Gaviria Rendon (Uae Team Emirates) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)
2 – Simon Yates (Team BikeExchange-Jayco) a 11″
3 – Tom Dumoulin (Jumbo-Visma) a 16″

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy – Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Rick Zabel (Israel-Premier Tech)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo– Matteo Sobrero (Team BikeExchange-Jayco)

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo il vincitore Mark Cavendish ha dichiarato: “Sono molto felice, è bello vincere. Volevo fare bene in questa prima volata del Giro. Metà del team è costruita per le tappe di montagna, l’altra metà per gli sprint. I miei compagni di squadra hanno fatto un gran lavoro e io l’ho finalizzato. Sono partito lungo ai 300 metri e tutto è filato liscio.”

La Maglia Rosa Mathieu Van der Poel, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Abbiamo fatto un ottimo lavoro come squadra pilotando al meglio  Mareczko. Purtroppo ha perso la ruota di un nostro compagno in una rotonda ed rimasto bloccato da atri corridori. Avrà altre possibilità nei prossimi giorni. Questi giorni in Ungheria sono stati fantastici e adesso sono felice di portare la Maglia Rosa in Italia”.

MvdP

Commenti

  1. VDP è troppo esplosivo per fare l'uomo treno... Quando ha lanciato la volata per marezko ha tolto di ruota quello che aveva dietro :-)xxxx:))):
  2. Claudio1966:

    Quando era stata confermata la trasferta in Ungheria mi sembrava una pessima idea quella del Giro di andare in terra magiara. Ed invece mi sbagliavo alla grande: pubblico, tantissimo pubblico, entusiasta, festante.
    grimpeur75:

    Totalmente d'accordo....
    Era successa la stessa cosa anche in Israele. Paesi messi all'indice da qualcuno per ragioni politiche (che insisto, con lo sport non dovrebbero entrarci) e che hanno risposto alla grande. Un pò la novità e la desuetudine ad avere certi avvenimenti, sicuramente contribuiscono alla riuscita dell'evento. Se poi sono tanti soldi anche per gli organizzatori del Giro, questo, a meno che non se li mettano in tasca per se stessi, non può che beneficiare alla corsa.