Giro 2022: Oldani-Rota, l’Italia s’è desta

Giro 2022: Oldani-Rota, l’Italia s’è desta


Piergiorgio Sbrissa, 19/05/2022

Genova, 19 maggio 2022  Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) ha vinto la dodicesima tappa del 105^ Giro d’Italia, la Parma-Genova di 204 km.


Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) e Gijs Leemreize (Jumbo-Visma).

Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) conserva la Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) – 204 km in 4h26’47’’, alla media di 45.880 km/h
2 – Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) s.t.
3 – Gijs Leemreize (Jumbo-Visma) a 2″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)
2 – Richard Carapaz (Ineos Grenadiers) a 12″
3 – Joao Pedro Almeida Gonçalves (UAE Team Emirates) s.t.

LE MAGLIE UFFICIALI

Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy – Arnaud Démare (Groupama-FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo il vincitore Stefano Oldani (Alpecin-Fenix) ha dichiarato: “Sapevo di essere veloce ma non è stato facile. Lorenzo Rota è un grande amico, lo conosco bene e sapevo di dover stare attento. La presenza di Mathieu Van der Poel è stata cruciale perchè, mentre tutti marcavano lui, sono potuto entrare nell’attacco decisivo. E’ incredibile e allo stesso tempo splendido centrare la mia prima vittoria da professionista proprio al Giro d’Italia!” 

La Maglia Rosa Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo), subito dopo l’arrivo, ha detto: “E’ stata una prima ora di corsa velocissima! Guardavo il mio computerino e non ci credevo. Abbiamo fatto 53, forse 54 km solo nella prima ora! Mi piace correre con queste condizioni atmosferiche, mi ricordano quelle che trovo a casa mia in Spagna. Nove giorni in Maglia Rosa sono tanti ma non mi dispiacerebbe fare qualche altro giorno in più.” 

STATISTICHE

  • Stefano Oldani vince la sua prima gara da professionista. Nessuno dei tre atleti che si sono giocati la vittoria aveva mai vinto tra i professionisti. Gijs Leemreize aveva vinto nel 2021 l’ultima tappa e la classifica finale della Ronde de L’Isard (cat.U23) mentre Lorenzo Rota aveva vinto nel 2015 la classifica finale del GIro Pesche Nettarine (cat.nazionale)
  • Doppietta italiana (1° Oldani -2° Rota) in una tappa del Giro per la prima volta dalla tappa di Stradella dell’anno scorso (1° Bettiol, 2° Consonni).
  • 9^ maglia Rosa per Juan Perez Lopez, le stesse, tra gli altri, dei vincitori del Giro Gastone Nencini, Arnaldo Pambianco, Fausto Bertoglio, Andrew Hampsten, Nairo Quintana.

Commenti

  1. Complimenti a Oldani gran bella vittoria dopo una fuga con gente tosta ,speriamo che l'aiuti ad avere più consapevolezza e fiducia nei propri mezzi
  2. jan80:

    E' stata fatta per quello,anche se in autostrada e' sempre un brutto vedere
    Diciamo che si è visto il peggio di Genova fino a che non hanno imboccato la sopraelevata.
  3. maxtor70:

    immagino sia stata fatta per rendere omaggio alle vittime del ponte Morandi, se così fosse lo trovo un bel gesto...
    Il problema è che il Comitato parenti vittime non era troppo d'accordo.... diciamo che il percorso originale (passaggio in riviera, Monte Fasce e discesa da Apparizione) sarebbe stato decisamente più bello naturalisticamente. Invece di Genova abbiamo visto solo del cemento (Ponte S. Giorgio + sopraelevata). Solo che il 12 si vota.... e si sarebbe dovuto chiedere ad un intero quartiere di spostare le auto.... Genova è decisamente poco bike-friendly :cry:...