Il Covid infuria di nuovo nel gruppo. Vlasov positivo in Svizzera

66

Brutte notizie sul versante sanitario dal gruppo: numerosi casi di Covid stanno decimando il gruppo. Dopo le defezioni forzate di Adam Yates (Ineos-Grenadiers), di 3 corridori del Team DSM e delle intere Jumbo-Visma, oggi è il turno della UAE-Emirates con Marc Hirschi, che è affetto da “sintomi lievi” secondo quanto comunicato dalla sua squadra. Idem per il suo compagno Mikkel Bjerg, impegnato nel giro di Slovenia. Positivi anche il leader della classifica generale Aleksandr Vlasov ed il suo compagno Anton Palzer.

Duramente colpita anche la EF-EasyPost che ha dovuto ritirare Rigoberto Uran, Stefan Bissegger, Alberto Bettiol e Hugh Carty, tutti positivi. Lo staff della squadre ed i due corridori rimanenti, Jonas Rutsch e Neilson Powless sono risultati invece negativi e vengono testati due volte al giorno, ma decideranno oggi se rimanere in corsa o meno.

I due compagni di stanza di Bjerg e Hirschi, Joel Suter e Vegard Stake Laengen sono stati precauzionalmente ritirati dalle rispettive corse, pur essendo al momento negativi. Bjerg e Laengen hanno corso negli ultimi due giorni con Tadej Pogačar quindi la situazione potrebbe evolvere rapidamente nella corsa slovena.

Sempre al giro di Svizzera interamente ritirata la Bahrain-Victorious a causa di un corridore, non specificato, risultato positivo questa mattina, ma soprattutto per via della riscontrata positività dei due corridori (Gino Mäder e Hermann Pernsteiner) ritirati ieri a causa di problemi gastrontestinali. Ritirata interamente anche la Alpecin-Fenix.

Ritirati anche Hollenstein e Berwick della Israel-PremierTech.

 

Commenti

  1. EZIO61:

    Le due "fazioni" non vanno d'accordo con quanto la scienza ha constatato su questo virus e sul cosiddetto "long covid". Gli "integralisti" hanno in portafoglio una marea di precauzioni inutili e forse dimenticano quelle utili , i "negazionisti" evidentemente non hanno ben chiaro quanto pubblicato su eminenti riviste scientifiche sugli effetti a medio termine ( sul lungo non c'e' casistica) dell'infezione , a prescindere che la stessa abbia "colpito" duramente il soggetto nel corso della stessa o che sia stato asintomatico.

    statisticamente un 10-20% dei ciclisti pro che hanno avuto il covid non torneranno per un po' (mesi?) ai livelli di prestazione che avevano prima del covid
  2. bastianella31:

    Comunque la foto è splendida, Peter è un grande!!!
    Sì, ho avuto anche il tempo di ringraziarlo dato che in quel tratto la pendenza è al 8-9%.
    Questa è per te: scattata in mezzo agli indiani al termine della salita del giro successivo.
    View attachment
Articolo precedente

Fulcrum presenta le ruote Speed 25, per conquistare le vette

Articolo successivo

Come cambiare le pastiglie dei freni ed evitare il fastidioso zin-zin

Gli ultimi articoli in News