Jakob Fuglsang vince il 114^ Il Lombardia

Jakob Fuglsang vince il 114^ Il Lombardia

15/08/2020
Whatsapp
15/08/2020

Como, 15 agosto 2020 – Il corridore danese Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) ha vinto la 114esima edizione de Il Lombardia presented by UBI Banca, da Bergamo a Como (231 km).
Sul traguardo ha preceduto George Bennett (Team Jumbo – Visma) e Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team).

RISULTATO FINALE
1 – Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) – 231 km in 5:32’54”
2 – George Bennett (Team Jumbo – Visma) a 31″
3 – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 51″

Il vincitore Jakob Fuglsang, dopo la linea del traguardo, ha dichiarato: “È stata una giornata calda ma siamo andati sempre a tutta. Mi sentivo bene ma sapevo che anche George [Bennett] era in forma, soprattutto dopo la sua vittoria al GranPiemonte mercoledì. Per fortuna c’era Vlasov che mi ha aiutato tantissimo: ha corso da campione. Dopo il Civiglio credevo di arrivare in volata con George [Bennett], poi sul San Fermo ci ho provato e quando ho visto che ero solo ho continuato a spingere a tutta fino traguardo: che bella vittoria!”.

Due episodi negativi: la paurosa caduta di Remco Evenepoel (Deceuninck-QuickStep), caduto all’ingresso di un ponte dopo una curva stretta mentre era nel gruppo di testa. Portato in ambulanza all’ospedale Sant’Anna di Como è però sempre rimasto vigile, lamentandosi di un dolore alla gamba destra. il DS Davide Bramati sembra essere cautamente ottimista. Aggiornamenti a seguire.

Nessuna conseguenza pare per Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe), a cui un’auto entrata nel percorso ha tagliato nettamente la strada nella discesa finale di S.Fermo della Battaglia.

Commenti

  1. The_Real_Ruder:

    Posso dire che, a mio modestissimo avviso, quella curva andava “protetta” con un materassino (o almeno qualche balla di fieno)?
    Si, andava fatto. Almeno col senno di poi si può dirlo. Ma nella dinamica dell'incidente e relativi danni, in questo caso non cambiava nulla. Finiva comunque di sotto.
  2. The_Real_Ruder:

    Probabilmente sì - anzi sicuramente si - però (forse) avrebbe avuto la percezione del “pericolo” e pinzato un po’ di più.
    Mi sembrava curva cieca. Si è ritrovato il muretto davanti all'improvviso. Inoltre una percezione del pericolo che gli avesse fatto pinzare di più poteva portarlo a finirci con la testa invece che con la tua. Diciamo che andava messo perchè se uno scivola non finisce col corpo contro il muro. Nella sua dinamica non cambiava nulla.
  3. Ser pecora:

    Frattura del bacino. Stagione finita.
    Mi dispiace che si sia fatto male, ma visto come poteva andare sono sollevato, abbiamo avuto tutti paura del peggio, la scena dell'incidente faceva paura