Luke Durbridge positivo al covid al Tour

Luke Durbridge positivo al covid al Tour


Piergiorgio Sbrissa, 12/07/2022

Nella sorpresa generale ieri al Tour non si sono rilevati casi di positività al covid, dopo che l’organizzazione aveva testato tutti i ciclisti. Ma oggi un test interno della Bike-Exchange Jayco ha rilevato Luke Durbridge positivo, dopo che il corridore aveva lamentato sintomi lievi. Pertanto il cronoman austrlaiano e non prenderà il via alla 10^ tappa, come ha annunciato dal Team.

Dopo 9 tappe del Tour, Durbridge era 90° nella classifica generale, a 52’22” da Tadej Pogacar. Era al suo ottavo Tour.

Sabato scorso ci sono stati già test positivi al cornoavirus nel Tour: il francese Geoffrey Bouchard (AG2R Citroën) e il norvegese Vegard Stake Laengen (UAE Team Emirates). Domenica si è aggiunto anche il test positivo del francese Guillaume Martin, leader della Cofidis.

Prima dell’inizio del Tour erano risultati positivi, tra gli altri, Tim Declercq (Quick-Step Alpha Vinyl), Matteo Trentin (UAE Team Emirates) e Bryan Coquard (Cofidis). Inoltre sono risultati positivi ben 4 componenti dello staff della QuickStep-Alphavinyl.

Ieri i corridori hanno goduto di un secondo giorno di riposo. Oggi una tappa di montagna di 148,1 km li attende, con partenza da Morzine e arrivo su un passo di seconda categoria a Megève.

Commenti

  1. stambecco:

    invita anche a riflettere sull'attendibilità dei test.

    A meno che, casualmente, il passaggio da negativo a positivo non sia avvenuto proprio in quelle 24 ore di distanza fra un test e l'altro
    Il passaggio può tranquillamente essere avvenuto nel frattempo. Ma che i test siano solo parzialmente attendibili è cosa abbastanza riconosciuta universalmente......soprattutto di quelli antigenici, ma anche gli altri.
  2. Ser pecora:

    No, ma ci sta che se hanno il covid non siano al 100%. Sarà pure "solo un'influenza", ma correre la corsa piu' importante del mondo con l'influenza non credo sia una passeggiatina...
    Ma se sono asintomatici (quelli che lo sono) non è nemmeno una influenza. E' nulla di nulla. Sono quelli che si definiscono portatori sani.
    Io credo che con qualche sintomo, avrebbe problemi chi deve far classifica e quindi rendere al 100%. Un gregario può comunque far comodo....se è almeno in grado di tenere le ruote.....fosse solo per aiutare a rientrare in caso di caduta/foratura o anche solo passare la bici al capitano.
  3. samuelgol:

    Ma se sono asintomatici (quelli che lo sono) non è nemmeno una influenza. E' nulla di nulla. Sono quelli che si definiscono portatori sani.
    Io credo che con qualche sintomo, avrebbe problemi chi deve far classifica e quindi rendere al 100%. Un gregario può comunque far comodo....se è almeno in grado di tenere le ruote.....fosse solo per aiutare a rientrare in caso di caduta/foratura o anche solo passare la bici al capitano.
    non se ne esce più...