Nuovo corpetto Campagnolo N3W

Nuovo corpetto Campagnolo N3W

Piergiorgio Sbrissa, 20/07/2020

Campagnolo ha lanciato, per ora in sordina, una nuova ruota libera denominata Next 3 Ways, o N3W. Il sito per ora da informazioni ancora scarne, se non annunciandone la piena compatibilità, tramite un adattatore, con le cassette 10-11-12V.

Il fatto che sia annunciata una sorta di “retro” compatibilità con anche le cassette 12V fa presumere ad una aumento del numero di pignoni nelle cassette future. 13V? Vedremo.

Dai disegni tecnici allegati si nota che la cassetta rappresentata pone almeno due pignoni a sbalzo rispetto il corpetto, quindi potrebbe trattarsi in effetti di una soluzione non dissimile da quella utilizzata per le cassette concorrenti con il pignone da 10 o 9 denti. Soluzione che consentirebbe di montare una cassetta anche con più di 12V su un corpetto più corto di quelli attuali come appunto il N3W.

Commenti

  1. aspetto con molta curiosità la nuova soluzione monocorona campy per il gravel.

    uso il monocorona su diverse bici (la più performante è una venge 2020 con sram axs, corona da 44 e pacco 10-33).

    i salti non sono per me un problema, ma capisco che non tutti pedalano allo stesso modo, anche se molti usano le cassette sram e shimano 11-32 che di fatto presentano scale molto simili alla sram 10-33 senza lamentarsi troppo...
  2. Io ho una bici monocorona. Purtroppo abito a migliaia di km dalla vera salita dura piu' vicina; il rapporto piu' agile in origine era 1:1, al cambio cassetta sono passato ad una 11-32 (davanti 44), e va molto meglio. Spaziature accettabili, prestazione del cambio nettamente migliorate grazie all'accorciamento della catena e b-tension. Ecco, secondo me il monocorona e' valido in questi casi, quando non c'e' bisogno di tanto range (la stragrande maggioranza parte della popolazione mondiale vive in pianura, ed inizia/riinizia ad andare in bici). 1x13 Campagnolo sarebbe una consacrazione del 1x. Pero' a Campagnolo c'e' qualcosa che non va. Sono stati i primi a distribuire su larga scala il 12v ed il 12v elettroattuato. Ora pare saranno i primi (a parte vaporware o gruppi introvabili) col 13v. Penso che i gruppi li sappiano fare; a valore IP sono secondi solo a Shimano. Non riescono pero' ad offrire tempi affidabili e prezzi competitivi ai produttori, o non so cosa, ma le quote di mercato a occhio non sembrano salire. Anche sul 1x rischiano di arrivare tardi, a prezzi non da ultimo arrivato... speriamo lo commercializzino bene.
  3. andry96:

    Per ora sulle bdc montaggi OEM quasi zero, il gruppo 12v più economico costa quanto praticamente un dura ace...
    È bellissimo, spaziato bene e da quanto si legge va pure bene ma la fetta di mercato è per forza di cose piccola
    Il chorus costa quasi 400 euro meno del durace, esattamente a metà tra quest'ultimo e l'ultegra...
    La pecca più grande e la mancanza di un elettronico a prezzi umani. Record e Durace hanno prezzi paragonabili, sia sul rim che sul disc, purtroppo solo meccanico. Però non puoi fornire all'oem una scarpa ed una ciabatta...su questo shimano è imbattibile