TdF 2019: Viviani si impone allo sprint nella 4^ tappa

TdF 2019: Viviani si impone allo sprint nella 4^ tappa

09/07/2019
Whatsapp
09/07/2019

Dopo 5 tappe al Giro d’Italia e 3 tappe alla Vuelta España, Elia Viviani (Deceuninck-QuicStep) conquista la prima tappa anche al Tour de France.

Lanciato perfettamente dalla propria squadra, il veronese è uscito ai 150mt battendo in volata Alexander Kristoff (UAE) e Caleb Ewan (Lotto-Soudal).

Le squadre dei velocisti hanno tenutosenza difficoltà sotto controllo la fuga dei 4 fuggitivi della mattinata, ripresi ai -15km. nessun problema per Julian Alaphilippe nel mantenere la maglia gialla. Domani dovrà spremersi sicuramente di più visto il profilo tallonato della tappa Saint-Dié-Des-Vosges –  Colmar, 175km, cn le prime salite di 2^ categoria.

17
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
15 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
13 Comment authors
FDoppiomistoVSer pecoraGioBravi Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
tornoindietro72
Member
tornoindietro72

finalmente!!!

N
Member
Nefranco

Sarà contento Patrick Lefevere ora che l’hanno ufficializzato alla Cofidis.

maxtor70
Member

…dedicata a coloro che sostengono: "ah, ma vince perchè non c'è nessuno…", davvero bravo a finalizzare il lavoro di Morkov e Richeze, complimenti Tourbo Elia!!! (cit. Gazzetta dello Sport)

Andrea Sicilia
Editor
Nefranco

Sarà contento Patrick Lefevere ora che l'hanno ufficializzato alla Cofidis.

Ci perde più lui che Lefevere. Almeno tecnicamente. Dal punto di vista economico magari lo pagano anche meglio.

N
Member
Nefranco

Sarà, io un vincente non lo darei via per quasi nessun motivo.

A
Member
alcos

da voci di corridoio quasi il doppio!

G
Member

samuelgol Ci perde più lui che Lefevere. Almeno tecnicamente. Dal punto di vista economico magari lo pagano anche meglio. Faccio sempre fatica a capire questi messaggi flame di cui ad esempio i commenti sulla Gazzetta dello sport abbonda nei commenti degli utenti. Ha vinto. Basta. Non è che c'è qualcuno che è contento e qualcuno che non lo è. Una bella vittoria che segue alle poche di questa stagione e alle moltissime della scorsa stagione e alle molte di una carriera di cui veramente poche di prestigio. Non dimentichiamo che a 30 anni ha vinto ieri la sua prima tappa… Read more »

jan80
Member

per dire una vittoria al Tour la fece pure Bernucci……con questo non lo voglio pragonare a Viviani,ma non si puo' pretendere di criticare la scelta dei belgi su non investire su di lui…..di certo dispiace anche a loro,ma tra Alaphilippe e Viviani hanno scelto il francese,anche solo in ritorno d'immagine credo.
Viviani potrebbe anche essere il velocista piu' forte al mondo se cresce ancora un po'…..ma e' troppo lagnoso,deve imparare a essere meno polemico…..Sagan nonostante non stia vincendo lo sentite lamentarsi di squadra,giudici,pioggia,sole e balle varie??

cafelat
Member

Comunque gran volata di Viviani!

Andrea Sicilia
Editor
grimpeur75

Questi messaggi sono dedicati a quelli come voi che denigrate sempre qualsiasi cosa faccia un corridore italiano …….

Voi? Trovami un post in cui ho denigrato Viviani. I tuoi sono messaggi da ultras. Non a caso sono quelli che sulla Gazzetta dello Sport abbondano, che siano per Juve/Milan/Inter ecc., per Valentino Rossi, ecc.ecc.ecc.
Comunque, contento tu…………

GioBravi
Member
GioBravi

Viviani bravissimo a finalizzare il lavoro “monumentale” di Richese & Morkov…..chi lo pilota in Cofidis??

V
Member

Ser pecora Sabatini. O Christophe Laporte, che ieri è arrivato decimo. Sabatini è uno dei migliori ultimi uomini al mondo, e Viviani alla DQS avrebbe comunque perso Richeze che – età a parte – a oggi è probabilmente il migliore. Da un punto di vista sportivo, penso che i problemi non li avrà nell'ultimo km mas nella mancanza di passistoni capaci di portare a spasso il gruppo per km e km tenendo la corsa chiusa, vedi Tony Martin ieri. Adesso ne ha di eccelsi (Declercq, Asgren), in Cofidis farà sicuramente molta più fatica. Ciò detto, diciamo che abbia ancora davanti… Read more »

Doppiomisto
Member

Valerio_S Da un punto di vista sportivo, penso che i problemi non li avrà nell'ultimo km mas nella mancanza di passistoni capaci di portare a spasso il gruppo per km e km tenendo la corsa chiusa, vedi Tony Martin ieri. Adesso ne ha di eccelsi (Declercq, Asgren), in Cofidis farà sicuramente molta più fatica. Ma questo è un problema reale? Nel senso che alle corse a cui parteciperà Viviani con molta probabilità ci saranno anche altre squadre interessate ad arrivare in volata. La stessa DQS lavorerà per i vari Jackobse, Hodeg e a quanto pare Bennet. La Cofidis di Viviani… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

Curioso come per qualcuno la squadra sia irrinuniciabile in salita (per Froome ad esempio), quando conta soprattutto la propria forza, mentre per le volate se ne possa fare a meno. L'unico che veramente riesce anche a far le volate da solo con costanza è Sagàn. Gli altri, chi più e chi meno, ne traggono non poco vantaggio, nel caso di ieri in maniera molto determinante. In ogni caso i migliori risultati, Viviani li ha colti negli ultimi 2 anni con la QS. Solo un caso? Se poi in Cofidis gli danno il doppio e diventano pure WT, probabilmente perde qualcosa,… Read more »

F
Member
ferro.27

Prenderà più soldi e vincerà la metà, vedi alle voci “Kittel”, “Gaviria”, “Terpstra”. Per me, e lo dico da suo tifoso, grosso errore.

jan80
Member

samuelgol Curioso come per qualcuno la squadra sia irrinuniciabile in salita (per Froome ad esempio), quando conta soprattutto la propria forza, mentre per le volate se ne possa fare a meno. L'unico che veramente riesce anche a far le volate da solo con costanza saltando da una ruota all'altra è Sagàn. Gli altri, chi più e chi meno, ne traggono non poco vantaggio, nel caso di ieri in maniera molto determinante. In ogni caso i migliori risultati, Viviani li ha colti negli ultimi 2 anni con la QS. Solo un caso? Se poi in Cofidis gli danno il doppio e… Read more »