[Test] Bontrager RXXXL Limited Edition

[Test] Bontrager RXXXL Limited Edition

25/07/2012
Whatsapp
25/07/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187565&s=576&uid=721[/img]

Per circa un mese abbiamo avuto in prova queste calzature della Bontrager, il modello RXXXL Limited Edition.

L’edizione limitata si riferisce al fatto che rispetto le RXXXL “standard” cambia il colore, qui un rosso acceso, e sparisce la regolazione micrometrica di chiusura della fascetta più alta, lasciando il posto a 3 velcri.

Di queste scarpe colpisce innanzitutto la leggerezza, circa 220gr a scarpa in taglia 45, ed il materiale della tomaia, una specie di materia plastica molto sottile e senza cuciture che ci aveva fatto sorgere qualche dubbio circa la traspirazione del piede

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187566&s=576&uid=721[/img]

In realtà è una scarpa adattissima al clima caldo, con ampie feritoie sulla punta della scarpa e sul tallone. Tallone che è completamente forato

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187568&s=576&uid=721[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187569&s=576&uid=721[/img]

Questo sistema è davvero efficace per far filtrare e soprattutto uscire l’aria dalla scarpa. Anche in questa ultima settimana con giri sempre oltre i 35° il piede usciva sempre col calzino quasi asciutto dalla scarpa, anche sulla parte frontale, dove si appoggia ad una linguetta abbastanza imbottita. In ogni caso non si è mai avuta la sensazione di caldo ai piedi, cosa che tirando fuori le RXXXL dalla scatola non si sarebbe detta vista la consistenza “plasticosa”, seppur minimalista.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187570&s=576&uid=721[/img]

Per quanto riguarda la calzata, personalmente ho usato la stessa misura che uso per le scarpe da tutti i giorni. Nemmeno mezza misura in più. Ed in effetti le calzature sono molto “giuste” ed avvolgenti, tanto che non si sente la mancanza della regolazione micrometrica.

Presumibilmente chi ha piedi con pianta larga o collo alto invece è meglio che le provi bene, perché calzano bene su piedi particolarmente stretti.

La suola è in carbonio unidirezionale, anche se l’aspetto è più quello di comune plastica grigia, con 3 nervature chiamate Power Wave nella parte centrale per irrigidirla. Cosa probabilmente fatta per compensare lo spessore davvero minimo per ottenere il basso peso. La sensazione pero’ non è quella di una suola molto rigida. Durante la pedalata no, ma facendo qualche passo si sente la suola flettere. Chiaramente non è la destinazione d’uso, ma rispetto altre scarpe è evidente, quindi stiano attenti i consumatori molto esigenti sotto questo aspetto.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=187571&s=576&uid=721[/img]

Nel complesso una scarpa con una buona cura costruttiva, (anche se rimuovendo la soletta interna si notano lavorazioni un po’ grossolane con sbavi di colla un po’ ovunque) soprattutto all’esterno, dove la tomaia senza cuciture con finitura molto “high-tech” fa sicuramente effetto.

Particolarmente adatta a chi cerca di risparmiare peso anche sugli accessori e per climi caldi. Situazione in cui ha stupito.

Il prezzo di listino è allineato con molti top di gamma della concorrenza.

Taglia provata: 45

Prezzo listino: 249,99eu

Sito Bontrager