Una caduta da 250.000$

Una caduta da 250.000$


Piergiorgio Sbrissa, 05/01/2020

Phil Gaimon è un ex corridore professionista (Garmin, Cannondale, etc.) ritiratosi a fine 2016 e da allora diventato scrittore e youtuber di successo, in particolare con la serie di video Worst Retirement Ever (“il peggior pensionamento di sempre”) in cui si misura con svariati tentativi di KOM su Strava (avere il miglior tempo su una data salita) e con le paranoie/ossessioni/invidie degli amatori dal punto di vista di un ex-pro.

(Photo by Gabriel Rossi/Getty Images)

Lo scorso giugno Gaimon era in pista in un velodromo della Pennsylvania per la sua prima gara a punti, nella prospettiva di qualificarsi con il quartetto USA per le olimpiadi di Tokyo quando è caduto ad alta velocità. Risultato: cinque costole rotte, frattura di scapola, clavicola ed un pneumotorace.

Per chi vive in Italia, ed in Europa in genere, spesso è sorprendente apprendere i costi degli interventi sanitari, ma l’esito della caduta lo è stato anche per Gaimon, il quale, pur avendo copertura sanitaria privata, si è visto recapitare un conto di 250.000 dollari complessivi (224.000eu) dagli ospedali nei quali è stato trattato.

Nel primo ospedale dove è stato portato in emergenza è rimasto tre giorni in attesa che venisse trovato un chirurgo per operarlo alla spalla, cosa che non è stata possibile visto che la frattura era particolarmente complicata e non si è trovato nessuno disponibile. Dopo tre giorni è stato quindi trasportato in un altro ospedale per essere operato, ma questo ospedale non faceva parte di quelli convenzionati con la sua compagnia assicurativa che pertanto gli ha fatturato 96.000 dollari (86.000eu) per l’intervento.

In compenso anche il primo ospedale gli ha fatturato 150.000 dollari (134.400eu) per il trasporto ed i tre giorni di degenza e cure. Cosa che lo stesso Gaimon non riesce a spiegarsi, se non col fatto che presumibilmente in mancanza del chirurgo per operarlo gli sia stato chiesto come procedere. Gaimon afferma che era ovviamente sotto l’effetto di potenti antidolorifici e non era in grado di prendere decisioni in modo lucido.

Ironia della sorte, spesso, in questi casi, le vittime di incidenti negli USA organizzano delle collette per poter pagarsi le spese sanitarie, ma Gaimon, convinto di essere coperto dalla propria assicurazione ha destinato i proventi della colletta (100.000 dollari circa) dei suoi fans ad un’associazione per i bambini poveri.

Ora si è rivolto ad un avvocato per forzare la propria assicurazione a pagare il salato conto della propria caduta.

(Photo by Gabriel Rossi/Getty Images)

Commenti

  1. Docedo:

    Innanzitutto vorrei sottolineare che io non sono un medico ospedaliero nè ho scritto di lamentarmi per il compenso che percepisco nel mio lavoro nè ho scritto che i medici sono categoria sottopagata. A ben guardare le due risposte sono da Bolzano, realtà nella quale un medico è additato pure se "non conosce il tedesco" con tanto campagna pubblicitaria diffamatoria.
    Ciò detto, certamente anche lo stipendio di chiunque altro è basso, tanto bass se si paragona a certi rischi che si corrono in alcuni lavori (vero Andrea?), non solo per gli insegnanti. Poi, io non sono neanche insegnante e non vorrei neanche esserlo per il triplo di quello che attualmente guadagnano, ma questo è altro discorso.
    Inoltre non ho paragonato la paga oraria del medico alla delicatezza di ciò che fa, altrimenti un rianimatore dovrebbe essere pagato con mezzi e in quantità che l'uomo non ha mai conosciuto e ovviamente non è così.
    Il mio discorso era teso a far conoscere la situazione partendo dalle domande che ci si era poste e alle quali si era più volte data una risposta aleatoria sollecitando l'intervento di chi sapesse.
    Se poi la cosa da fastidio, fate voi i medici o non vi rivolgete più alla categoria.
    Infine, belle auto e belle case sono un parametro assoluto? Perché le case più belle le ho viste a marescialli gestori di mense, le porsche qui sono in mano a chi ha autori cambi, all'ingegnere di divani e divani (2500€ mensili, non 25000€ al giorno), il mio idraulico gira in Audi a6 da 10 anni, il commerciante del tutto mille ha anche lui due Audi... Immagino che i medici a Bolzano siano pappa e ciccia con Briatore e Berlusconi allora da quanto rispondete.
    Ad ogni modo, perdonate la mia risposta se ho urtato la vostra sensibilità.
    Checché facciano le persone nella vita mi auguro sempre che esista il nostro SSN per tutto quello che si è esposto nel 3d fino ad ora. Io la chiudo qui. Buon lavoro a tutti.
    Non so se ci conosciamo. Mi par di capire che tu conosca me, ma io non so chi sia tu.
    Riguardo alla campagna diffamatoria contro i medici è una sciocchezza. C'è stata solo una protesta di un movimento di 4 gatti, nostalgico di tempi che non esistono più. Riguardo ai medici di Bolzano non ne conosco. I 2 che ho citato sono uno a Roma e uno a Gorizia. Vivono entrambi benone, senza ammazzarsi di lavoro.
  2. stambecco:

    c'è da dire che le case costavano enormemente meno. tassi alti ma capitale investito basso, adesso abbiamo tassi bassissimi ma capitale da investire altissimo. una volta magari in 10 anni finivi, adesso ce ne vogliono 30.
    non sono in grado di fare un calcolo preciso perchè sarebbe molto complesso ma alla fine credo che il risultato più o meno si equivalga

    senza contare che per chi aveva del capitale avere dei ritorni del 10% sui titoli di stato significava raddoppiare il patrimonio in 10 anni
    enormemente meno non direi, te lo dico perché i prezzi della mia città e, rispetto a quando l'ho comprata io sono più o meno andati di pari passo con l'inflazione fino a dieci anni fa, per poi crollare.
    mia moglie ha recentemente rivenduto la casa di sua madre, comperata nuova una dozzina di anni fa, e ci ha rimesso non poco.
    solo a Milano e dintorni i prezzi sono esplosi.