Magazine #chris froome

[Video] A Froome non piacciono i dischi (non al 100%)

[Video] A Froome non piacciono i dischi (non al 100%)

Piergiorgio Sbrissa, 08/02/2021

Mancava un topic in cui parlare di freni a disco? No, sicuramente. Ma impossibile non riportare il video di presentazione della bici usata da Chris Froome (Israel Start-Up Nation), la Factor Ostro Vam, in cui ne fa una recensione (sul suo canale ufficiale), ed in cui parla dei freni a disco e di come non ne sia “convinto al 100%”.

Gli argomenti “pro” sono quelli ovvi: frenano molto bene. Quelli “contro” sono i rumori di sfregamento, i rotori che si deformano in discese lunghe contribuendo ai suddetti rumori, i pistoncini che non ritornano in posizione sempre allo stesso momento….diciamo che i rumorini non piacciono a Chris.

Insomma, se vi mancava un topic in cui parlare di freni a disco…

Commenti

  1. jan80:

    Froome non scopa.....deve pedalare gandalf gandalf gandalf
    scherzi a parte,spero che ritorni se non quello di prima almeno un Froome decente,che possa giocarsela con i migliori,perche' ha dimostrato di essere una persona seria in tanti anni da prof
    Anche io tifo per lui, si merita ancora di trovare la sua migliore condizione.

    Anche se io sono pro disco lo perdono :D
  2. AXA:

    Più di un pro però ha speso parole positive sui dischi spinto dagli sponsor (quando obbligato ad usarli).
    Io approvo le parole di Froome: il disco è il futuro, ottima frenata ma gli attuali sistemi qualche criticità la hanno e non sono certo per tutti. Basta pensare a quanto ciclisti non sanno o non vogliono neanche cambiarsi un copertonicino.

    Per le corone ovali nel video spiega che con le prime gare probabilmente tornerà a montarle.
    non lo metto in dubbio, anche se io non li ricordo...
    a dire il vero questa è la prima intervista, che sento, di un pro che parla della propria bici...
    sicuramente colpa mia..non seguo così assiduamente...
  3. marchez:

    lo capisco, anch'io ho smontato le ovali da poco, che usavo ormai da anni, voglio abituarmi alle tonde, in previsione di una prossima nuova bici, ebbene, vado piano uguale, forse un po peggio in piana e meglio in salita, ma sostanzialmente non cambia nulla, come i dischi, o il cambio elettronico, se hai il denaro per potertelo permettere, il futuro e' questo, io vorrei tanto una bici supermoderna, cambio elettronico, dischi, nessun cavo a vista, solamente per ragioni estetiche e di piacere personale, ma saro' lento uguale, e venitemi a dire che sono meglio le nostre rim brake con il cambio che scanchera e i fili stendipanni, almeno mi sento meglio
    le ovali avranno vita sempre più difficile in futuro con le 12v e cassette più larghe.
    E' un fatto dimensionale, quando hai la catena sulla corona piccola e pignoni piccoli (non necessariamente l'ultimo) la gobba della grossa tenderà a toccare la catena sempre di più per il maggiore incrocio e per la maggiore vicinanza delle corone.
    inoltre la sempre maggior precisione richiesta dai deragliatori si sposa male con un altezza corona variabile.