Vuelta 2013 a Chris Horner. Il caso: l’USADA va nell’hotel sbagliato e non trova Horner

Vuelta 2013 a Chris Horner. Il caso: l’USADA va nell’hotel sbagliato e non trova Horner

16/09/2013
Whatsapp
16/09/2013

image

Vincenzo Nibali e Chris Horner hanno dato spettacolo in questo finale di Vielta 2013, con un memorabile duello sulle rampe dell’Angliru.

Ne e’ convinto Horner che ha dichiarato: “Aver visto Nibali attaccare 10-15 volte…sono sicuro che gli amanti del ciclismo si sono alzati dalla sedia a casa. I telespettatori nin rivedranno forse mai piu’ qualcosa del genere. Spero se lo siano goduto”.

Vincenzo Nibali: “Ho portato la maglia con onore. Ho tentato di attaccare piu’ volte possibile, ma senza riuscire a prendere piu’ di qualche secondo di vantaggio. Ho tentato tutto. Era impossibile andare via ad Horner. Mi devo accontentare di questo secondo posto. Sono molto contento di questa Vuelta”

Onore delle armi a Nibali, ma questa resta la Vuelta di Chris Horner, 41 anni e 10 mesi. Il piu’ vecchio vincitore di sempre di un grande Giro.
Entra cosi’ nella leggenda.
Il primo a chiudere con le polemiche sull’eta’ di Horner e’ proprio Nibali: “La sua vittoria e’ conseguenza del fatto che ha corso poco prima della Vuelta ed era il piu’ fresco dell’intero gruppo”.

Dopo aver guadagnato 37″ su Nibali nella penultima tappa, ha solo dovuto fare la passerella finale fino a Madrid, ultima tappa vinta allo sprint dall’australiano Michael Matthews.

Classifica Generale finale:

1-Chris Horner (Radioshak-Leopard-Trek)

2-Vincenzo Nibali (Astana) a 37″

3-Alejandro Valverde (Movistar) a 1’36”

Ultim’ora: stando a quanto riportato dal giornale Spagnolo AS, Chris Horner sembra non essersi fatto trovare ad un controllo antidoping nell’albergo in cui aveva detto che risiedeva ed è al momento irreperibile.

Ore 12:14: stando a quanto dice cyclingnews Horner aveva inserito nei suoi “whereabouts” (dove e quando è alloggiato, obbligatorio per i corridori) l’albergo giusto domenica mattina prima dell’ultima tappa. Ha scelto di pernottare in un altro albergo rispetto alla squadra, con sua moglie. L’USADA è invece andata nell’albergo della squadra e successivamente in quello giusto, solo che Horner era già in viaggio verso gli USA. A breve un comunicato ufficiale della squadra.