Vittoria da specialista delle Ardenne oggi, alla 6^ tappa del Tour de France, tra Brest e Mur-de-Bretagne Guerlédan, per Dan Martin (UAE-Emirates), che ha battuto sulle pendenze al 12% allo sprint Pierre Latour (AG2R) e il sempre presente Alejandro Valverde (Movistar).

Tappa in cui ha fatto la parte del leone la Quick-Step, che ha cercato la vittoria con Julien Alaphilippe (4°) e Philippe Gilbert (31°), ma che ha anche visto alcuni capitani rimanere attardati a causa di un problema meccanico, Romain Bardet (AG2R), che ha perso 31″ ritrovandosi a 1’45” dalla maglia gialla Greg Van Avermaet BMC), e Tom Dumoulin (Sunweb) vittima di una foratura ai -5km che gli ha fatto perdere 53″ (ora a 1’03” dal leader della CG). Dumoilin ha preso in serata anche una penalità di 20″ per essere stato “scortato” dall’ammiraglia per rientrare.

Migliore degli italiani Vincenzo Nibali, 14° a 3″ da Dan Martin e 17° in generale a 1’08”.