Visita a DT Swiss

Visita a DT Swiss

31/05/2012
Whatsapp
31/05/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145731&s=1024[/img]

DT Swiss, come dice il nome, è un’azienda svizzera specializzata nella produzione di ruote, mozzi, raggi e sospensioni. A gennaio 2012 eravamo stati nella sua sede di Taichung, a Taiwan (qui trovate il report) e molti di voi ci avevano chiesto come fosse possibile che con un nome così si potesse produrre in estremo oriente. Il motivo è semplice: tutte le maggiori aziende che fabbricano biciclette fisicamente sono a Taiwan, quindi per i fornitori di componentistica è essenziale essere lì vicino, per poter soddisfare gli ordini che, come ci spiegava DT Swiss, sono per la maggior parte just in time.

La scorsa settimana, in concomitanza con il lancio dei prodotti 2013 (report a breve), abbiamo visitato la nuova sede di DT Swiss a Biel, in Svizzera, non lontano da Berna. Qui vengono prodotti i componenti di alta gamma come le ruote, i mozzi e i raggi. Entriamo quindi in fabbrica.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145706&s=1024[/img]

Qui potete vedere la produzione dei cerchi. I cerchi di alta gamma, come quelli per le ruote DiCut, vengono tutti fatti qui. A Taiwan invece i cerchi arrivano direttamente da Alex.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145709&s=1024[/img]

Da questo materiale prendono forma i cerchi. Una macchina apposita li arrotonda in “bobine” da 3.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145710&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145712&s=1024[/img]

Dopodichè vengono tagliati in ruote singole.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145711&s=1024[/img]

Alcuni di loro vengono poi uniti per dar forma alla ruota tramite un giunto pressato da questo operaio.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145716&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145713&s=1024[/img]

Questi sono i giunti:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145714&s=1024[/img]

Come potete immaginare, una ruota finita con questa lavorazione peserà di più di una il cui cerchio viene saldato, senza giunto all’interno. La saldatura avviene automaticamente in un macchinario, che la consegna così:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145715&s=1024[/img]

La saldatura viene poi ripulita da un altro macchinario.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145717&s=1024[/img]

Ed ecco i cerchi belli lisci:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145719&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145721&s=1024[/img]

Non è finita, un altro macchinario li fresa per bene:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145726&s=1024[/img]

Niente viene lasciato al caso, così questo operaio fa il lavoro di fino:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145707&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145708&s=1024[/img]

I cerchi che necessitano di colorazione vengono spediti in un’azienda nelle vicinanze, per poi tornare da DT Swiss per le fasi di lavorazione successive, come la foratura dei cerchi per creare i buchi per i raggi:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145723&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145724&s=1024[/img]

Passiamo ai raggi. Qui i macchinari sono identici a quelli che avete visto a Taiwan, perlomeno quelli più datati. La materia prima invece è diversa, dato che il materiale viene dalla Svezia e dall’Italia.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145729&s=1024[/img]

Al posto della taiwanese c’è però una signora svizzera che controlla la qualità:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145730&s=1024[/img]

Qui invece vengono prodotti i nipples:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145732&s=1024[/img]

Non c’è molto da vedere, dato che avviene tutto all’interno di questa macchina. A parte il numero dei pezzi…

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145734&s=1024[/img]

Questa è la materia prima per i nipples:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145733&s=1024[/img]

Le ruote vengono assemblate in Polonia, dove DT Swiss ha un altro stabilimento. Qui in Svizzera vengono invece finiti i mozzi di alta gamma, come quelli ceramici e quelli delle Tricon che vedete in queste foto:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145736&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145737&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145738&s=1024[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=145740&s=1024[/img]

Una cosa interessante è che non tutte le ruote che trovate nel primo montaggio sono assemblate a mano da DT Swiss in Polonia o a Taiwan. Alcuni marchi, infatti, si fanno recapitare tutto il materiale (cerchi, raggi, mozzi e nipples) e poi assemblano le ruote con delle macchine.