Il ritorno di Bjarne Riis?

Il ritorno di Bjarne Riis?

07/08/2019
Whatsapp
07/08/2019

Bjarne Riis, 55enne danese, ben noto nell’ambiente, ex-proprietario della CSC, poi venduta al miliardario russo Oleg Tinkov, sarebbe molto vicino ad acquistare la Katusha da un altro miliardario russo, Igor Makarov, il quale pare essere arrivato al dessert nella sua avventura ciclistica.

foto: Sirotti

Allo stesso tempo pare che Riis sia attivo su due fronti, ovvero non solo quello della Katusha, ma anche quello belga della Deceuninck-QuickStep. Patrick Lefévère è intenzionato da tempo a lasciare le redini della squadra più vincente degli ultimi anni, ed aveva trovato in Philippe Gilbert il continuatore. Ma gli ultimi successi di Gilbert lo hanno convinto a rimanere in sella, letteralmente, in particolare per provare a vincere la Milano-Sanremo, unico monumento che manca al palmares dell’ardennnese, il quel dovrebbe provare a vincerlo la prossima stagione in maglia Lotto-Soudal.

Da qui la possibilità che la squadra venga rilevata da Riis, in alternativa alla Katusha. In ogni caso Riis dovrebbe portare in dote o nell’una o nell’altra il connazionale Jakob Fuglsang, in scadenza di contratto con l’Astana.

107
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
107 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
24 Comment authors
SMISer pecoraI Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
P
Member
pedalatalenta

Ne sentivamo proprio la mancanza! Startene a casa proprio ti dava così fastidio?

monfri
Member
monfri

Il ciclismo si dovrebbe ripulire da questi personaggi…

S
Member
monfri

Il ciclismo si dovrebbe ripulire da questi personaggi…

Esatto.
Non è stato squalificato per doping dopo la sua confessione perché prescritto, poi fa il direttore di una squadra.
A parer mio è su questi personaggi che l’UCI deve intervenire dichiarandoli non consoni all’immagine che il ciclismo vuol far di sè.
L’ambiente perderà un po’ di soldi, ma ne guadagna in serietà e minor ipocrisia.

CLICK17
Member

Un codice etico come quello degli amatori ?

pantera
Member
pantera

Forse sbaglio ma non credo fosse un caso che Ivan basso si trasformò come corridore sotto la sua direzione in csc…non è più tornato quel tipo di ciclista, è vero le colpe di un atleta non possono cadere sul direttore sportivo ma se questo è mister 60 qualche dubbio che ci abbia messo lo zampino è lecito

Andrea Sicilia
Editor

Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano o se vogliamo di diverso da molti che anche Rijs sia nel mondo del ciclismo. Del resto, DS, selezionatori ecc.ecc. di ora, per età, è tutta o quasi gente che ha corso in quel periodo. Trovarne qualcuno di pulito, senza macchia, credo sia piuttosto difficile.

Andrea Sicilia
Editor
pantera

Forse sbaglio ma non credo fosse un caso che Ivan basso si trasformò come corridore sotto la sua direzione in csc…non è più tornato quel tipo di ciclista, è vero le colpe di un atleta non possono cadere sul direttore sportivo ma se questo è mister 60 qualche dubbio che ci abbia messo lo zampino è lecito

Basso ha vinto e convinto, prima di essere con Rijs e dopo essere andato via da Rijs. Il suo secondo Giro lo ha vinto in Cannondale. Dopo la squalifica.

pantera
Member
pantera
samuelgol

Basso ha vinto e convinto, prima di essere con Rijs e dopo essere andato via da Rijs. Il suo secondo Giro lo ha vinto in Cannondale. Dopo la squalifica.

Il basso del primo giro non era lo stesso del secondo,le cronometro lo dimostrano

Andrea Sicilia
Editor
pantera

Il basso del primo giro non era lo stesso del secondo,le cronometro lo dimostrano

Il Basso del 1 Giro aveva 29 anni. Età perfetta. Il Basso del 2 Giro aveva 33 anni. Età limite.
Se per te bastano delle cronometro per definire uno dopato prima e pulito poi, a distanza di anni poi, va bene.

pantera
Member
pantera
samuelgol

Il Basso del 1 Giro aveva 29 anni. Età perfetta. Il Basso del 2 Giro aveva 33 anni. Età limite.
Se per te bastano delle cronometro per definire uno dopato prima e pulito poi, a distanza di anni poi, va bene.

Vedi che basso non lo dico io che si dopava in quegli anni, in CSC è migliorato incredibilmente a cronometro per poi tornare dopo la squalifica ad essere quello che era prima di entrare in CSC, liberi di credere alle favole

M
Member
samuelgol

Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano

1993: riis ha fatto nono al campionato del mondo….

M
Member

1993: riis ha fatto nono al campionato del mondo…(st del terzo);-)

M
Member
samuelgol

Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi.

1993: riis ha fatto nono al campionato del mondo…st del terzo (per la precisione, comunque ininfluente);)

Andrea Sicilia
Editor
Maremonti76

1993: riis ha fatto nono al campionato del mondo…st del terzo (per la precisione, comunque ininfluente);)

E quindi?;nonzo%

M
Member
samuelgol

E quindi?;nonzo%

Dai che hai capito….
…..anche senza scorticati troppo la fronte

Andrea Sicilia
Editor
Maremonti76

Dai che hai capito….
…..anche senza scorticati troppo la fronte

No, non ho capito.

S
Member

samuelgol Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano o se vogliamo di diverso da molti che anche Rijs sia nel mondo del ciclismo. Del resto, DS, selezionatori ecc.ecc. di ora, per età, è tutta o quasi gente che ha corso in quel periodo. Trovarne qualcuno di pulito, senza macchia, credo sia piuttosto difficile. p.s. non sono per la condanna a vita delle proprie… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

Scaldamozzi ogni tanto Infatti probabilmente questa che hai detto è una delle ragioni per cui il doping nel ciclismo rimane una piaga difficile da eliminare. Se non si comincia veramente a far piazza pulita e ad ammettere colpe ed errori del passato non se ne uscirà mai. Io credo che la presenza di certi personaggi, almeno tra i prò, sia una delle ultime cause di doping nel ciclicmo. Il perchè ci si dopa è altrove. Principalmente per motivi economici a cui è difficile sottrarsi. Ti darei ragione se personaggi del genere spopolassero tra i ragazzi. Peraltro, in un periodo come… Read more »

M
Member

Ok dai non è grave, riproviamo. Tue parole: samuelgol Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano /QUOTE] I fatti dicono che non è come dici tu (vedi chi ha vinto CDM 1993 e che correva nella stessa epoca di riis. Oltre a ciò trovo la presenza di riis nell' ambiente,oltre che strana e inopportuna, anche pericolosa. Per me avrebbe dovuto essere allontanato definitivamente… Read more »

M
Member

Ok dai non è grave, riproviamo. Tue parole: samuelgol Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano /QUOTE] I fatti dicono che non è come dici tu (vedi chi ha vinto CDM 1993 e che correva nella stessa epoca di riis. Oltre a ciò trovo la presenza di riis nell' ambiente,oltre che strana e inopportuna, anche pericolosa. Per me avrebbe dovuto essere allontanato definitivamente… Read more »

M
Member

Ok dai, riproviamo. Tue parole: samuelgol Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano /QUOTE] I fatti dicono che non è come dici tu (vedi chi ha vinto CDM 1993 e che correva nella stessa epoca di riis. Oltre a ciò trovo la presenza di riis nell' ambiente,oltre che strana e inopportuna, anche pericolosa. Per me avrebbe dovuto essere allontanato definitivamente dal ciclismo al… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

Maremonti76 Ok dai, riproviamo. Tue parole: Problemi nel quotare? Sicuramente nel leggere e comprendere ciò che scrivono gli altri. Io ho detto che chi correva con lui e vuole stare nel mondo del ciclismo, ci sta. Che LA abbia corso nel suo periodo cosa dimostra? LA sta dove vuole stare. Se avesse voglia di stare nel mondo del ciclismo, come ci stanno molti altri, ci starebbe. E ci starebbe nonostante la squalifica a vita, che riguarda verosimilmente ruoli ufficiali nelle squadre, non certo come finanziatore o commentatore sportivo come è il caso di molti corridori di quell'epoca. Mo che Rijs… Read more »

M
Member

samuelgol Problemi nel quotare? Sicuramente nel leggere e comprendere ciò che scrivono gli altri. Io ho detto che chi correva con lui e vuole stare nel mondo del ciclismo, ci sta. Che LA abbia corso nel suo periodo cosa dimostra? LA sta dove vuole stare. Se avesse voglia di stare nel mondo del ciclismo, come ci stanno molti altri, ci starebbe. E ci starebbe nonostante la squalifica a vita, che riguarda verosimilmente ruoli ufficiali nelle squadre, non certo come finanziatore o commentatore sportivo come è il caso di molti corridori di quell'epoca. Peraltro, nonostante le polemiche, è stato ospite del… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

Maremonti76 Io problemi nel quotare, tu invece problemi di memoria: non hai scritto "chi correva con lui" ma "chi correva nella sua epoca". LA, per quanto ne so, non può avvicinarsi al mondo del ciclismo con nessun ruolo. Ma il punto non è questo per me: il punto è che di personaggi come riis il ciclismo dovrebbe farne a meno, una volta per tutte. La differenza tra chi correva con lui e chi correva nella sua epoca quale sarebbe? Secondo me mi stai facendo una supercazzola.;nonzo% LA volendo può fare tranquillamente il commentatore sportivo e/o tante altre cose. Se lo… Read more »

M
Member

samuelgol La differenza tra chi correva con lui e chi correva nella sua epoca (poi ho aggiunto ai suoi tempi, è ancora scritto, lo hai persino quotato) quale sarebbe? Secondo me mi stai facendo una supercazzola.;nonzo% LA volendo può fare tranquillamente il commentatore sportivo e/o tante altre cose. Se lo prende Eurosport a commentare chi può vietarlo? Il CO del Fiandre lo ha invitato alla gara e a partecipare a un incontro quale relatore. Chi glielo ha vietato? La squalifica a vita gli inibisce solo ruoli ufficiali. Va beh dai…a parte nell' articolo si parla per riis di un ruolo… Read more »

M
Member

Ufficialmente: “i miei familiari hanno la precedenza e in questo momento devo stare vicino a loro. Ringrazio comunque l’organizzatore per avermi invitato a questo monumento. Sarà senza dubbio una giornata eccitante”.

jan80
Member
jan80

non credo che RIIS sia tanto peggio di altri…..che poi sarebbe meglio stesse fuori e’ un altro discorso

Andrea Sicilia
Editor

jan80 non credo che RIIS sia tanto peggio di altri…..che poi sarebbe meglio stesse fuori e' un altro discorso Potendo mettere in un ambiente gente nuova, pulita e specchiata, il ragionamento potrebbe anche starci, anche se ribadisco, dopato non vuol dire necessariamente persona (persona) malevola, incapace e/o negativa. Specie se dopato in un periodo la sua scelta non era solo la sua. Però stante la presenza abbondante quanto inevitabile, nel ciclismo odierno, di personaggi del periodo di Rijs, trovo poco corretto mettere all'indice lui e al tempo stesso leggere in giro che altri mister 60% erano dei miti. E no,… Read more »

P
Member
pedalatalenta
pantera

Forse sbaglio ma non credo fosse un caso che Ivan basso si trasformò come corridore sotto la sua direzione in csc…non è più tornato quel tipo di ciclista, è vero le colpe di un atleta non possono cadere sul direttore sportivo ma se questo è mister 60 qualche dubbio che ci abbia messo lo zampino è lecito

In the secret race Hamilton racconta che la prima domanda che gli è stata fatta da questo signore è stata: “che metodi usavate alla postal?”

P
Member
pedalatalenta
samuelgol

Basso ha vinto e convinto (per quello che era il suo livello di ottimo corridore ma non fuoriclasse), prima di essere con Rijs e dopo essere andato via da Rijs. Il suo secondo Giro lo ha vinto in Cannondale. Dopo la squalifica.

Si ma nel 2006, in csc, ricordo che stampava delle VAM che manco lui sa come faceva a farle

P
Member
pedalatalenta

samuelgol Mi pare che tutti quelli che hanno corso nell'epoca di Rijs e che hanno voglia di stare nel ciclismo ci stiano senza problemi. Qualcuno che correva ai suoi tempi e con ematocriti simili al suo, è tutt'ora venerato. Non ci trovo nulla di strano o se vogliamo di diverso da molti che anche Rijs sia nel mondo del ciclismo. Del resto, DS, selezionatori ecc.ecc. di ora, per età, è tutta o quasi gente che ha corso in quel periodo. Trovarne qualcuno di pulito, senza macchia, credo sia piuttosto difficile. p.s. non sono per la condanna a vita delle proprie… Read more »

P
Member
pedalatalenta

samuelgol Problemi nel quotare? Sicuramente nel leggere e comprendere ciò che scrivono gli altri. Io ho detto che chi correva con lui e vuole stare nel mondo del ciclismo, ci sta. Che LA abbia corso nel suo periodo cosa dimostra? LA sta dove vuole stare. Se avesse voglia di stare nel mondo del ciclismo, come ci stanno molti altri, ci starebbe. E ci starebbe nonostante la squalifica a vita, che riguarda verosimilmente ruoli ufficiali nelle squadre, non certo come finanziatore o commentatore sportivo come è il caso di molti corridori di quell'epoca. Peraltro, nonostante le polemiche, è stato ospite del… Read more »

Andrea Sicilia
Editor
pedalatalenta

Ma non sono tutti in Rai? ;nonzo%

Ce ne sono anche lì. Ma mica solo gli italiani si dopavano al tempo. Immagino che qualche straniero dell'epoca faccia il commentatore per qualche tv estera…per rimanere nell'ambito televisivo.

P
Member
pedalatalenta
samuelgol

Ce ne sono anche lì. Ma mica solo gli italiani si dopavano al tempo. Immagino che qualche straniero dell'epoca faccia il commentatore per qualche tv estera…per rimanere nell'ambito televisivo.

Capito che fino a quando ci affideremo a personaggi del genere era, è e sarà sempre così?
Un altro che quando ho visto che faceva il preparatore per la bora sono sbiancato… Vila.. adesso voglio dire..
È come mettere Berlusconi a dare lezioni di economia..

dinute
Member
pedalatalenta

Capito che fino a quando ci affideremo a personaggi del genere era, è e sarà sempre così?
Un altro che quando ho visto che faceva il preparatore per la bora sono sbiancato… Vila.. adesso voglio dire..
È come mettere Berlusconi a dare lezioni di economia..

Non vorrei causare dei traumi visto il tenore dei post contro Riis. Ma ora dirige una squadra femminile world tour. Non è che se ne sia andato dal ciclismo dopo la Tinkoff. Vuole tornare a dirigere una squadra maschile e Lefevere vuole andare in pensione.

Inviato dal mio Moto G (5S) utilizzando Tapatalk

dinute
Member

Breve OT: Pachi Vila è direttore sportivo e non preparatore atletico

Inviato dal mio Moto G (5S) utilizzando Tapatalk

U
Member

samuelgol Basso ha vinto e convinto (per quello che era il suo livello di ottimo corridore ma non fuoriclasse), prima di essere con Rijs e dopo essere andato via da Rijs. Il suo secondo Giro lo ha vinto in Cannondale. Dopo la squalifica. Ti perdi dei passaggi… Basso prima di approdare alla corte di Bjarne e Lombardi … Era si buon corridore, Campione del Mondo tra gli Under 23.. ma non era corridore da classifica e nelle classiche, buoni piazzamenti.. Poi trasferimento alla CSC e il corridore cambio' in maniera decisa fino al Giro Barzelletta del 2006. I filmati della… Read more »

M
Member
jan80

non credo che RIIS sia tanto peggio di altri…..che poi sarebbe meglio stesse fuori e' un altro discorso

Beh…ma come "che poi sarebbe meglio stesse fuori è un altro discorso",scusa? Il titolo dell' articolo e' "il ritorno di bjarne riis"…caso mai il fatto se sia o meno tanto peggio di altri… è un altro discorso.
L' articolo è su riis; i commenti vertono su di lui, logicamente. Ce ne sono anche altri da tenere lontani ma se si parla del suo ritorno….per me sarebbe preferibile evitarlo (soprattutto come finanziatore e/o ds di squadre con tanti giovani promettenti).

P
Member
pedalatalenta

utah Ti perdi dei passaggi… Basso prima di approdare alla corte di Bjarne e Lombardi … Era si buon corridore, Campione del Mondo tra gli Under 23.. ma non era corridore da classifica e nelle classiche, buoni piazzamenti.. Poi trasferimento alla CSC e il corridore cambio' in maniera decisa fino al Giro Barzelletta del 2006. I filmati della Tappa del Bondone sono da film di fantascienza… Passando non dimentichiamo per i fatti del Giro 2005 dove stava dominando in lungo e in largo.. Invece ci fu diciamo un virus intestinale….ufficial version… Probabile che verità corrisponda meno con ufficial version… sopratutto… Read more »

L
Member

A me sembra come se un ladro, dopo avere scontato la sua pena, viene assunto nella banca che ha svaligiato.
È un paragone, non sto dando del ladro a nessuno.

P
Member
pedalatalenta
leonisa

A me sembra come se un ladro, dopo avere scontato la sua pena, viene assunto nella banca che ha svaligiato.
È un paragone, non sto dando del ladro a nessuno.

È un paragone che rende l’idea.. è come se berlusconi, dopo tutte le tasse che ha evaso, si mettesse a dare lezioni di economia

faberfortunae
Member
pedalatalenta

È un paragone che rende l’idea.. è come se berlusconi, dopo tutte le tasse che ha evaso, si mettesse a dare lezioni di economia

In effetti è meglio prenderle da Di Maio.

Andrea Sicilia
Editor

leonisa A me sembra come se un ladro, dopo avere scontato la sua pena, viene assunto nella banca che ha svaligiato. ………….. Se il direttore, il vicedirettore e quasi tutti i cassieri di quella banca avessero a loro volta precedenti per rapina, ti stupiresti della nuova assunzione? Peraltro, si dice che spesso, il miglior poliziotto è quello che è stato prima di diventare poliziotto a contatto esterno o interno con ambienti malavitosi, non quello che viene da Oxford che non ha idea di come funzioni la strada. Le stesse software house, soprattutto quelle che creano antivirus, antimalware e programmi antintrusione… Read more »

gasht
Member
dinute

Non vorrei causare dei traumi visto il tenore dei post contro Riis. Ma ora dirige una squadra femminile world tour. Non è che se ne sia andato dal ciclismo dopo la Tinkoff. Vuole tornare a dirigere una squadra maschile e Lefevere vuole andare in pensione.

Inviato dal mio Moto G (5S) utilizzando Tapatalk

poi sia in saxo che in tinkoff non è che abbia fatto queste gran cose fuorilegge.

è stato alle regole. sconta la sua figura di vincitore negli anni 90. un po' come vinokurov.

U
Member
pedalatalenta

Ci sono ancora quei filmati da qualche parte?
A me Basso non è mai piaciuto, ipocrita che nelle interviste diceva di quelle banalità tanto per riempire i giornali..
A parità di comportamento ANTIsportivo.. 3 a 0 per gente come Riccò che almeno ci metteva la faccia in quello che diceva

Si digita Basso Monte Bondone sul tubo e qualcosa ti esce.. In quel Giro c'era anche Gutierrez detto Buffalo..:-) Sul Mortirolo mise in seria discussione la Legge di gravità 🙂 frequentava pure lui gli stessi ambienti di Basso..

gasht
Member
utah

Si digita Basso Monte Bondone sul tubo e qualcosa ti esce.. In quel Giro c'era anche Gutierrez detto Buffalo..:-) Sul Mortirolo mise in seria discussione la Legge di gravità 🙂 frequentava pure lui gli stessi ambienti di Basso..

è indubbio che quel basso del 2006 non l'avremmo più rivisto. andava fortissimo a crono (che alla fine vuol dire avere potenza in surplus visto che non era questo gran fenomeno) oltre che in salita.
probabilmente avrebbe pure fatto doppietta o ci sarebbe arrivato vicino senza puerto.

bradipus
Member
gasht

è indubbio che quel basso del 2006 non l'avremmo più rivisto. andava fortissimo a crono (che alla fine vuol dire avere potenza in surplus visto che non era questo gran fenomeno) oltre che in salita.
probabilmente avrebbe pure fatto doppietta o ci sarebbe arrivato vicino senza puerto.

non mi pare che i suoi avversari italiani dell'epoca (Simoni, Garzelli, Casagrande, tanto per dire) facessero cose diverse.
o Savoldelli, mai trovato positivo, forse perché correva in una squadra notoriamente cristallina.
o il Cunego del Giro 2004, chi lo ha più rivisto?

gasht
Member

bradipus non mi pare che i suoi avversari italiani dell'epoca (Simoni, Garzelli, Casagrande, tanto per dire) facessero cose diverse. o Savoldelli, mai trovato positivo, forse perché correva in una squadra notoriamente cristallina. o il Cunego del Giro 2004, chi lo ha più rivisto? bradipus non mi pare che i suoi avversari italiani dell'epoca (Simoni, Garzelli, Casagrande, tanto per dire) facessero cose diverse. o Savoldelli, mai trovato positivo, forse perché correva in una squadra notoriamente cristallina. o il Cunego del Giro 2004, chi lo ha più rivisto? mai sostenuto il contrario penso in vita mia. tornando a quel basso: per testimonianza… Read more »

bradipus
Member

gasht mai sostenuto il contrario penso in vita mia. tornando a quel basso: per testimonianza diretta (diretta) di dario frigo si diceva nell'ambiente che fuentes fosse il migliore come aggiustatore di valori. sempre dario frigo dice- parlando di medici discussi- che ferrari sapeva di metodologie di allenamento come pochi mentre fuentes non sapesse nulla di tecnico ma sapesse come portarti a certi valori meglio di qualsiasi altro. tendo (tendo) a credere a chi ha corso in quegli anni. da Fuentes ci andavano un po' tutti… come scriveva David Millar nel suo libro, "ero convinto di andare in una boutique esclusiva… Read more »

gasht
Member
bradipus

da Fuentes ci andavano un po' tutti… come scriveva David Millar nel suo libro, "ero convinto di andare in una boutique esclusiva per poi scoprire che era il Wal-Mart del doping"

anche da conconi. ma nessuno ricorda le imprese di pulnikov.