TdF 2021: Matej Mohoric vince la 7^ tappa

TdF 2021: Matej Mohoric vince la 7^ tappa


Piergiorgio Sbrissa, 02/07/2021

Matej Mohoric (Bahrain Victorious) ha vinto la settima e più lunga tappa del Tour de France. Ha battuto Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) e Magnus Cort Nielsen (EF Education-Nippo) dopo una lunghissima fuga. Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), conserva la maglia gialla, mentre Primoz Roglic ha perso 23 posizioni trovandosi ora a +9’11”.

Tappa tra Vierzon e Le Creusot di 249,1 km, la più lunga dal 2000. Prima ora di corsa volata via a 51,6 km/h di media. Al km 39 è partita una fuga cn 29 corridori, tra cui la maglia gialla e quella verde. Con la UAE incapace di forzare il ritmo davanti al gruppo il ritardo di questo è arrivato a oltre 4′ ai -160km. Ai -82km buona parte dei corridori in fuga è stata riassorbita, ma sonno andati a rinforzarla Jasper Stuyven e Victor Campenaerts. Sulla difficoltà finale del percorso, il Signal d’Uchon (5,7 km al 5,7 %) Mohoric si è involato da solo, mentre nel gruppo è stato Roglic a saltare, mentre il suo compagno Wout Van Aert ne ha approfittato, e dora è 2° in generale a +30″. Tadej Pogacar ha avuto una giornata difficile ed ha concesso 4’25” sul traguardo a  Van Aert ed ora è 5° in generale a + 3’43”.

Ora cominciano le montagne, con Van Aert che si chiama già  fuori. Van der Poel ha dichiarato che tenterà di tenere la maglia gialla il più possibile, ma Pogačar la punta sicuramente con 4 corridori da classiche davanti in classifica generale. Dietro di lui Alaphilippe ed a sorpresa Vincenzo Nibali.

 

Commenti

  1. Roglic oltre alle botte per me oggi ha preso pure una bella cotta,evidentemente ha pure capito che per la generale non c'e' storia in questo 2021,peccato perche' stava bene ad inizio Tour
  2. Fill:

    A dire il vero anche ammiraglie Trek e Jumbo si sono fatte notare per acume tattico..:==Nibali corre da solo..
    In effetti. Non e' chiaro per quale motivo Skujins (che ha pure preso 20'' di penalita') abbia lasciato Nibali per arrivare 10'' prima. Magari insieme andavano pure piu' forte, ed anche se Nibali non ha velleita' di classifica, un minimo di decoro di squadra ci vuole.

    La situazione Roglic e' pure difficile da capire. Perche' con un Kruijswijck al fianco magari era ancora in classifica. Ed a parte Pogacar (al quale tutto puo' comunque accadere), tutti gli altri sarebbero stati a tiro.

    In generale un Tour ricco di quelli che sembrano essere errori tattici. Sin dalla prima fuga, in cui hanno fatto andare Schelling e poi si sono fermati. Ai QS che non capiscono la strategia di MVDP nella seconda. Alle ricorse per vecchi feudi. Al livello delle volate che, con tutta l'ammirazione per Cav, non sembra altissimo. Comunque spettacolo e mi rincresce non poter seguire le tappe.