60 ore di lavori sociali per il doping tecnologico

60 ore di lavori sociali per il doping tecnologico

14/03/2018
Whatsapp
14/03/2018

Qualcuno ricorderà il primo caso in Francia di doping tecnologico, dove un amatore è stato beccato ad una gara amatoriale con la bici “truccata”.

L’amatore, Cyril Fontayne, è stato colto sul fatto tramite un controllo durante una corsa di 3^categoria in Dordogna il 1° Ottobre 2017. Il controllo è arrivato dopo molti sospetti sollevati dalle precedenti prestazioni eccezionali del 43enne. Controllo effettuato dall’ex-pro Christophe Bassons, diventato agente dell’antidoping francese per la regione Nuova Aquitania.

Fontayne è stato giudicato in tribunale ieri, colpevole di “frode e tentativo di frode”. Il tribunale lo ha condannato a 60 ore di lavori socialmente utili, oltre al versamento di un euro simbolico alla federazione francese di ciclismo e 88eu per danni ed interessi al club Créon-d’Armagnac, club organizzatore di una corsa a cui il carneade aveva partecipato.

Bassons, presente in tribunale, ha commentato che “hanno comminato la sanzione e la colpa è stata riconosciuta. Oggi dimostriamo che barare in una corsa può portare ad una condanna per frode“.

La bici controllata. Meriterebbe una condanna anche per la pila di spessori

10
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
8 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Comment authors
LightwaveCLICK17BShinkansenLucio p Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
jacknipper
Member
jacknipper

giusta punizione e, si spera ma dubito, un esempio

lupin IV
Member

Io lo avrei condannato a fare un anno di gare (visto che gli piacciono tanto) col 53/11 fisso!

pavarik
Member
pavarik

Ahahahahah !

L
Member
Lucio p

prendo spunto dalla didascalia dell’autore per aggiungere:
quando lo spessore dell’atleta si può evincere dagli spessori sull’attacco manubrio… 😀
Semplicemente scandaloso :)))))))))

Shinkansen
Member
Shinkansen

Mi piacciono questo tipo di punizioni, sono molto più utili di quelle economiche. Personalmente, per certi tipi di reato, farei come negli Stati Uniti che ti spediscono a pulire le strade, e gli farei indossare una bella pettorina con scritto “Sono un imbroglione/frodatore/…”

B
Member

dal mio punto di vista è una pena ridicola.

CLICK17
Member
Ser pecora

60 ore di lavori sociali per il doping tecnologico
[​IMG]

Continua la lettura….

Io lo avrei condannato a fare il volontario nell'organizzazione di gare ciclistiche , ma con una pettorina che oltre ad indicare cosa sta facendo , ci fosse anche scritto il motivo per il quale è li.

Lightwave
Member

Forse dovrebbe essere curato, se uno sente di dover truccare la bici per gareggiare tra amatori (idem se si fosse dopato) è secondo me chiaro che non sta bene con se stesso

L
Member
Lucio p

A sue spese però deve essere curato! Ci mancherebbe solo che “tocca” anche pagare le tasse per questi…

Lightwave
Member
Lucio p

A sue spese però deve essere curato! Ci mancherebbe solo che "tocca" anche pagare le tasse per questi…

A mie no di sicuro :mrgreen: